di più                

Educazione e scuola:
Il Card. Martini con "l'educazione al centro"su Avvenire del 21 febbraio fa sentire la sua voce sul tema della riforma della scuola. Un forte richiamo al dialogo, al confronto e alla collaborazione nell'affrontare il tema della riforma stessa; ai principi valoriali, alla relazione educativa, alla centralità dei soggetti nella sua attuazione. L'auspicio che la dimensione religiosa ritrovi il suo posto tra i "saperi".

[Avvenire 21.02.2001]

Piacenza
25.02.01
di più                

Questione Cattolica:
Il Presidente delle ACLI torna, in Avvenire del 23 febbraio "Né rassegnati, né col cappello in mano ", sul tema. Riprende e valorizza l'invito precedente di De Rita ad un silenzio impegnato e fruttuoso, e sembra auspicare che l'impegno e la nuova stagione ecclesiale possano sfociare - nel versante politico - in una forza non già "di centro che dialoga con tutti", ma in una "forza capace di rappresentare valori e istanze altrimenti destinate al dimenticatoio" --wk2

[Avvenire 23.02.2001]

Piacenza
25.02.01
di più                

Questione Cattolica - e non solo -:
Gad Lerner, col suo "Clericalismo senza fede" su Corriere della sera del 21 febbraio, si sofferma sulle contraddizioni della nostra politica e della nostra società prendendo le mosse dalle "udienze" dei politici italiani in Vaticano. Ne esce un quadro di debolezze parallele, di clericalismo senza fede, appunto, di ricerca del potere, di abbinamenti e coniugazioni politiche perlomeno improbabili.

[Lerner - Corriere della sera 21.02.01]

Piacenza
25.02.01
di più                

Questione Cattolica:
Su Avvenire del 21 febbraio, da par suo Giuseppe De Rita con "Cattolici, fate silenzio !", prende spunto dalle ultime polemiche sulla presenza e il ruolo dei cattolici, per proporre il silenzio quale risposta a
polemiche urlate che servono solo a confermare un'dentità a chi non ce l'ha o l'ha perduta. Strategia valida quella del silenzio fuori, ma anche dentro le mura per uscire - nel ripensamento - dall'arrocamento sui principi e attrezzarsi a fare i conti, a capire, penetrare e padroneggiare le emozioni della soggettività di massa.

[De Rita - Avvenire 21.02.01]

Piacenza
25.02.01
di più                

Questione Cattolica:
"Cattolici nel ghetto?" di Lorenzo Ornaghi su Avvenire del 18 febbraio è una delle prime risposte alla provocazione di Galli della Loggia sotto richiamata. L'articolo di Corsera porta il giornalista a interrogarsi sulla visibilità dei cattolici nella nostra società e a riaffermare con forza il diritto a veder riconosciuto lo sforzo di dialogo e di apertura alla realtà contemporanea.

[Ornaghi - Avvenire 18.02.01]

Piacenza
25.02.01
di più                

Questione Cattolica:
"La diaspora dei cattolici" - Ernesto Galli della Loggia su Corriere della sera del 17 febbraio analizza il fenomeno a partire dal fatale biennio giudiziario 1992-93, allungando un paio di "scudisciate" sul versante più strettamente politico e su quello più generale della presenza dei cattolici nella società di ieri e di oggi, individuando una sempre rinascente - a suo dire - vocazione all'autoghettizzazione.

[Galli della Loggia Corriere della sera 17.02.01]

Piacenza
25.02.01
di più                

Questione Cattolica:
"La forza dei cattolici" - Gaspare Barbiellini Amidei su Corriere della sera dell'11 febbraio si sofferma sulla realtà politico-sociale di Milano per evidenziare la presenza forte dei cattolici milanesi nel sociale, il carisma del card. Martini e la forza di chi chi non ha perso l'abitudine a mettere a bilancio anche l'eterno:


[Barbiellini Amidei: Corriere della sera 11.02.01]

Piacenza
25.02.01
di più                


Questione cattolica:
Giuseppe Cacciami su Avvenire di venerdi 9 febbraio "Cattolici: la visibilità che nasce dal basso": una riflessione sulla solitudine e l'identità delle foze cattoliche nella società.
Dall'analisi della funzione dei segmenti dell'ex DC e dalla cronaca dei tentativi di ritrovare una presenza, arriva a ipotizzare (ed auspicare) un ritrovato 'impegno politico, senza intruppamenti confessionali, ma nel solco del patrimonio laico e democratico che ha caratterizzato la presenza più significativa dei cattolici.

[Cacciami - Avvenire 9.02.01]

Piacenza
25.02.01
                   
           
Visita l'archivio 2000
 

Inizio Pagina